Page 1 of 1

(Trad) Perseverare: cosa significa essere un vero Satanista

Posted: Fri Jan 03, 2020 2:16 pm
by Taurus666
ho deciso di tradurre questo ( https://ancient-forums.com/viewtopic.ph ... ersevering ) post di Ghost in the Machine in italiano perché penso che potrebbe essere un valido aiuto per molti di voi, soprattutto per quelli nuovi. Buona lettura :)

____________________________________________________________



So che ci sono molti qui che si sentono così.

Molti di voi.

Non è qualcosa di sporadico o raro qui intorno, lo vedo da anni da quando mi sono unito a JoS nel 2010. Quella sensazione di quanto tutto sembra difficile, e complicato. Ti senti come se non riuscissi a fare niente, hai problemi a sentire il terzo occhio, o non ottieni quel ronzio dell’energia che ti aspetteresti. Oppure pensi che niente stia funzionando, forse hai dei dubbi su tutto questo perché non stai ottenendo i risultati che ti aspetteresti, o magari pensi che ci sia qualcosa di sbagliato e non sarai mai in grado di arrivare da nessuna parte con i tuoi sforzi.

Dici a te stesso o agli altri “è da sempre che ci provo” o “non importa quanto io mi sforzi a concentrarmi o a visualizzare, quanto forte io vibri le parole o quanto a lungo io mediti, non sento niente quindi come dovrei credere che tutto questo sia reale?” Questo può continuare per mesi o anni, e più va avanti più ti senti riempito dai dubbi.

Sono qui per dirvi che sono stato proprio in questa situazione, e per un tempo MOLTO lungo e ci è voluto molto per arrivare dove sono ora. Non sono qui per dirvi cose come “oh dovresti solo provarci di più” o “oh semplicemente non mollare”. Perché allora quelle parole non mi avevano aiutato per niente. Sono qui a dirvi tutto a partire dalla mia esperienza personale, la mia storia personale, per dirvi com’è veramente avere dubbi, e cosa ci vuole per superarli, e per provarvi che mollare sarebbe la peggior decisione possibile. Non sono un Alto Sacerdote, non sono un tizio più-santo-di-te, non ho poteri di onniscienza speciali e sono ancora MOLTO lontano pure dall’innalzare il mio kundalini. Ma la quantità di progressi che io ho fatto è reale, e molto tangibile; sono solo un membro qui, come voi.

Ero solo un bambino allora. Avevo appena abbandonato la cristianità e stavo esplorando qualcosa di nuovo, qualcosa che allora mi spaventava, e di cui non avevo prove a parte le parole e tutto quello che c’era sul sito allora. Mi sono unito a Joy of Satan per la prima volta quando avevo 13 anni e ho realizzato che tutto quello che abbiamo ha troppo senso per non crederci, e sono diventato un vero satanista. Quando ho meditato per la prima volta mi sono sentito uno stupido. Non dimenticherò mai la prima volta che ho aperto il terzo occhio. Ho continuato per settimane e settimane, poi mesi, poi una anno, tentando di sentire qualcosa. Mi ricordo che ero molto infastidito dal non sentire quello che avrei dovuto sentire.

Continuavo a cercare ragioni “logiche” per spiegare le poche cose che sentivo per giustificare il mio dubbio. “E se fosse solo un brivido nel nervo” o “Questo è solo il calore del sangue no?” E “ma vedo queste forme e disegni anche quando premo le mani sugli occhi, cosa c’è di così sovrannaturale in questo?”. Credetemi, ero il peggior nemico dei miei progressi allora. E quando non dubitavo la credibilità dubitavo le mie capacità.

“È troppo difficile, non sta funzionando” e cose come “non succederà mai, non funzionerà mai, semplicemente non sento l’energia”, “ci dev’essere qualcosa di sbagliato in me, perché non posso farlo? Perché ci sta mettendo un’eternità?” Mi dicevo una quantità enorme di cose che mi ha solo impedito di migliorare. Perché se non l’avete notato in ogni meditazione e lavoro magico, le cose più importanti sono INTENZIONE e FIDUCIA. L’energia è diretta dalla volontà, qualunque cosa la volontà si aspetta o sta pensando è ciò a cui l’energia risponderà. Quando sei frustrato o impaziente, l’energia si blocca. Psicologicamente la frustrazione viene dall’impossibilità di fare qualcosa che vorremmo fare, come una porta che non si apre quando sei di fretta, e se sei frustrato l’energia risponderà non facendo quello che vuoi che faccia ancora di più, perché è su questo che ti stai concentrando, questo è l’intento che hai subconsciamente, di essere frustrato.

Credi che non stia funzionando quindi… non funziona. Non perché non puoi ma perché gli stai dicendo di no dirigendolo con quello che pensi. Ho affrontato questo per tutto il tempo quando ero bambino, e fidati quando dico che sì, è difficile superare questo dubbio. Non è facile “credere” all’improvviso che quello che stai facendo sta funzionando. Ho dovuto smettere di aspettarmi un risultato, smettere di porre una scadenza, lasciar perdere la pressione di dover sentire quello che avrei dovuto sentire e semplicemente rilassarmi, concentrarsi lievemente e farlo solo per il gusto di farlo. Ho smesso di dirmi cose come “lo faccio da sempre, dovrei sentire gli effetti ora!” E ho iniziato a dirmi “sai una cosa, non c’e una scadenza… non c’è una data specifica in cui riuscirò a sentire l’energia ma so che non ci metterò tutta una vita. Devo solo smettere di alimentare questo dubbio facendomi delle aspettative. Ci arriverò prima o poi, dimenticati di “vedere come mi sento” tra una settimana, smetti di aspettarti di sentire qualcosa, se continuo ad allenare questa abilità come un muscolo, se continuo a fare le meditazioni in uno stato più rilassato senza preoccuparmi dei risultati, riuscirò a fare progressi.”

E sì, ci vuole del tempo prima di essere in grado di aprire effettivamente i propri sensi per essere effettivamente in grado di sentire l’energia, anche se ti sbarazzi di tutto il dubbio in una sola volta, devi comunque lavorare sulle abilità e diventare più sensibile concentrandoti sull’energia e le tue meditazioni, è proprio come un muscolo, devi aspettare che diventi sufficientemente “forte” prima di sentire i risultati. Quanto ci vuole è diverso per tutti, e quella prima parte, che consiste appunto nel sentire anche solo qualcosa all’inizio, è la più difficile, ma una volta superata sarà sempre più facile, man mano che si va avanti. Mi ricordo il primo ronzio dell’energia che ho avuto dalla meditazione di base dopo due anni di dubbio, e finalmente l’ho lasciato andare. Mi ricordo di averne sentito parlare nelle descrizioni ma non avevo idea di cosa si provasse o come sapere se ce l’avessi. Ma un giorno è stato così forte che era impossibile negare cosa fosse. E lasciamelo dire, le descrizioni che avete probabilmente letto secondo cui dovrebbe essere come una scottatura solare senza dolore e un ronzio non sono molto… descrittive di quello che è. Ti senti come se fossi improvvisamente agitato con un senso di adrenalina elettrica che ti attraversa, lo si nota per lo più nelle braccia e nelle mani.

Se sollevi le mani davanti a te dopo una meditazione o qualunque lavoro sull’energia e tremano impazzite e sono agitate e se non riesci a tenerle ferme come se qualcosa di elettricamente stimolante fosse dentro ed è come se stesse scorrendo attraverso le braccia e le mani ed è come se stesse provando a uscire dal corpo, ecco, questo è il ronzio dell’energia, e può scorrere attraverso tutto il corpo a livelli più estremi. Sembra come se avessi molta energia repressa. Questo è letteralmente come mi sento io quando ho un ronzio dell’energia, che provenga dalle mie meditazioni o da qualche essere superiore (come i demoni) che è vicino a me, mentre la loro energia accresce la mia per produrre il ronzio, semplicemente alzo le mani e vedo se stanno tremando con quella sensazione fortissima di energia nelle mie mani e braccia.

E sì, anche quando hai delle prove come queste puoi ancora essere afflitto dal dubbio che sia reale e che sia effettivamente magia, e questo mi è successo. Inizio ad avere dei ronzii dell’energia, inizio a notare cosa significhi sentire i chakra e l’aura, e ancora allora pensavo se tutto questo fosse reale o solo nella mia testa. Che pensassi che fosse reale o no, comunque sia, era qualcosa ed era più di quanto avessi prima, quindi ho continuato, solo con il pensiero che sentissi effettivamente qualcosa e che almeno la SENSAZIONE fosse reale. Non ero ancora sicuro dei demoni di tutte quelle cose dell’astrale allora. Nel corso di un paio d’anni ho iniziato ad essere più e più sensibile all’energia, ad un certo punto mi concentravo sul mondo astrale più spesso per sentire di più l’energia.

Ho improvvisamente iniziato a dover affrontare cose su cui ero confuso. Ho iniziato a sentire ondate spontanee e casuali di terrore e depressione, avevo quel freddo sentimento simile ad aghi, tipico della disperazione, nella mia mente mentre meditavo, ed è stato così brutto che sono andato varie volte in ospedale per innumerevoli cose. Allora c’è voluto un po’ prima che io capissi; era il nemico. Quegli alieni grigi con gli occhi da insetto mi stavano attaccando fisicamente sull’astrale, e attenzione, tutto questo prima di fare il rituale di dedica a Satana, per la protezione, e in questo modo ero da solo a difendermi e lasciatemelo dire… non puoi farcela, soprattutto se sei uno che ha appena iniziato come ero io. Sapevo tutti i modi per proteggermi ma non ero ancora abbastanza forte per reagire con abbastanza forza allora, ma ci ho sempre provato perché sono testardo. È per questo che sostengo che chiunque voglia seriamente intraprendere questa strada deva, deva, DEVA dedicarsi il prima possibile.

Il nemico ha incominciato ad attaccarmi perché stavo effettivamente facendo progressi nelle mie meditazioni, stavo migliorando per la prima volta e stavo arrivando da qualche parte, perciò ero diventato una minaccia per loro, e dove sono oggi sono ancora di più una minaccia. Circa un mese fa ho sentito la stessa fredda sensazione simile ad aghi, la disperazione, e l’ho riconosciuta subito (questo è il beneficio di fare queste esperienze, impari a riconoscerle e a reagire di conseguenza), un grigio aveva provato ad attaccarmi di nuovo, e gli ho parlato e ho minacciato di fare un altro RTR, e non stavo mentendo, avevo intenzione di farlo, e l’ho fatto ogni volta prima che mi attaccassero come una conseguenza anche solo per osarmi attaccare, ho fatto anche 12 RTR in una sola volta per chiarire la mia posizione, e lasciatemi dire che i miei RTR sono intensi perché rilascio e visualizzo sempre molta energia ostile e negativa verso il nemico, perciò hanno una ragione per temermi. Quasi subito dopo averlo minacciato il terrore è andato via, il grigio si è ritirato e mi sono sentito di nuovo bene. A volte è deludente, perché ora io provo gioia nel danneggiarli e nel farli soffrire, ho perso ogni timore e provo molto piacere nella loro sofferenza ora, è a questo che sono arrivato.

Nel corso degli anni queste esperienze sono diventate familiari e ho iniziato a riconoscere le cose mentre continuavo a migliorare meditando, ho iniziato a perdere ogni dubbio su tutto questo. Ho comunicato con Satana e gli dei in varie occasioni in molti modi, con segnali, sogni, risposte con l’energia, cose mostrate a me, ora so esattamente quando uno di loro è nella mia stessa stanza, ho anche sentito il mio demone guardiano chiamare il mio nome una volta e addirittura ho avuto una conversazione telepatica completa. Sono lontano dal dubitare più tutto questo perché non solo lo sento, ma lo vedo, lo ascolto, e ne faccio esperienza tutti i giorni.

Sono partito dal non riuscire a sentire l’energia per così tanto tempo, credere di non riuscire a fare niente, e sono arrivato al punto di essere in grado di vedere fantasmi, sentire quando qualcuno irradia energia negativa (spesso una persona sente ansia quando io sento questo, o almeno questo è quello che mi dicono quando chiedo spiegazioni), sentire i demoni parlarmi, sentire i pensieri degli altri intorno a me (specialmente quando i pensieri sono diretti a me o quando stanno pensando di farmi una domanda o quando stanno pensando a me in generale), riconoscere quando il nemico mi sta attaccando o mi sta ronzando intorno, tutti i miei chakra principali sono aperti e io posso sentire loro, la loro energia e la loro posizione nell’anima solo concentrandomi su di essi per un secondo. Sono stato nel reame astrale, ho portato sfortuna e sciagure alle persone che mi hanno fatto del male con la manipolazione dell’energia e ho visto i risultati dei miei lavori, ho guarito cose nel mio corpo che avrebbero impiegato anni ad andarsene con metodi medicinali, ho guadagnato soldi con i lavori magici.

Sono arrivato così incredibilmente lontano da dov’ero 9 anni fa, così lontano da quel ragazzino che non poteva neanche sentire un po’ di energia, cosa che ora mi è così facile e naturale. Semplicemente non posso immaginare cosa mi sarebbe successo se avessi mollato, se non fossi arrivato a questo punto in cui non vedo solo la verità ma la vivo ogni giorno, a questo punto in cui sono in grado di difendermi e avere cose sotto controllo, e in cui sono coinvolto nella guerra, coinvolto nel combattere il nemico, e vedo personalmente le cose che mi sono state rivelate, a questo punto dove la felicità è letteralmente una scelta e posso far accadere qualunque cosa semplicemente concentrandomi sull’energia.

Lavorare su questo sentiero è lavorare verso la verità, verso il potere, il controllo, la libertà. È lavorare verso trovare te stesso, il tuo scopo, chi puoi essere, ma devi perseverare attraverso così tante cose, non è facile e l’immortalità non ti verrà regalata, devi fare uno sforzo, devi imparare ad essere disciplinato, devi investirci del tempo. Se potessi riprendermi tutti quei momenti pigri in cui ho giocato ai videogiochi e guardato film o fatto qualunque altra cose invece che meditare lo farei, perché sono quasi sicuro che sarei ancora più avanti di dove sono ora. Ma hey, impariamo dai nostri errori, e questo è sicuramente un sentiero in cui si impara.

Dunque eccoci qui. Vi sto rivelando e mostrando il dubbio, questa cosa che può controllarti se glielo permetti, che può tenerti indietro di anni se glielo consenti. Sto tenendo la paura, la pigrizia, lo sto tenendo proprio nella mia mano davanti a te, ti sto mostrando cosa può distruggerti e cosa può ridurti schiavo. Ora cosa ne farai? Ti sottometterai a lui? O lo butterai via dalla mia mano, provando a te stesso che sei l’unico con il controllo?

Persevererai? Perché io ci sono passato, ho fatto tutto questo e ho dovuto sforzarmi, combattere per essere disciplinato, sconfiggere il dubbio, la pigrizia, la negatività mentale, e non è stato facile, ma ho combattuto e sono arrivato dove sono ora, dove continuo a migliorare, dove sono più forte, più potente ogni giorno che passa, dove ottengo nuove capacità e le miglioro. HO perseverato, e sono la prova vivente che si può FARE. Ero un bambino, un ragazzino… mi sono detto che non potevo farcela, che non riuscivo, che non ce l’avrei mai fatta… ma ce l’ho fatta. E sono qui. Proprio dove puoi essere anche tu. E sì, puoi e lo farai.

Persevera e basta.

Questo è quello he significa essere un guerriero, un combattente, questo è quello che significa essere un Vero Satanista.

Re: (Trad) Perseverare: cosa significa essere un vero Satanista

Posted: Fri Jan 03, 2020 7:44 pm
by Smascheramento
Grazie